Home » Iniziative » News 9: Iniziative dell’11-12-13 marzo

News 9: Iniziative dell’11-12-13 marzo

Sabato 11 marzo

in Cicletteria (ex-Temporary Station di Parma) si terrà una festa per inaugurare la Piccola Biblioteca delle “BiciLette” realizzata negli spazi dell’Officina della coop.va Cigno Verde, raccogliendo libri sia per bambini che per adulti, a tema mobilità leggera e viaggi sulle due ruote. Molti dei libri per ragazzi ed adulti sono messi a disposizione dall’associazione FIAB-PARMA Bicinsieme.

Tutti invitati!!! 

Specialmente i più piccoli, alle ore 10.30, verrà distribuita una merenda. Ai bambini saranno consegnati libretti sulla mobilità sostenibile e bandierine FIAB, soprattutto a quelli che vengono in bici

Alle 11.00 poi si potrà ascoltare Andrea Saccon, in arte “La Sajeta”, con la lettura dei libri a tema bicicletta.

L’iniziativa è finalizzata a far conoscere a quante più persone i nuovi spazi della Cicletteria, gestita da Infomobility, ed a promuovere l’attività dell’Officina di riparazione bici a cura della Cooperativa Sociale Cigno Verde di Parma e in cui c’è un punto informativo di FIAB-PARMA. La mattinata è stata organizzata insieme a ParmaKids e alla Sajeta, ideatori di “Libri con le Ruote”: una biblioteca itinerante su due ruote.
Una biblioteca green, a impatto zero, guidata da un ciclista d’eccezione, “La Sajetta”.

Con un carico di libri per bambini fino a 10 anni, la biblioteca viaggiante di Parma ha fatto tappa, lo scorso anno, nelle aree verdi della città con tanti appuntamenti gratuiti. Chi prende parte agli appuntamenti della biblioteca viaggiante può accedere al prestito e sottoscrivere gratuitamente la tessera delle Biblioteche comunali di Parma. I libri presi in prestito dai bambini potranno essere restituiti in biblioteca o all’appuntamento successivo con Libri con le ruote!

http://www.parmakids.it

 

Domenica 12 marzo                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              

Cari amici/amicos istimaos
L’Associazione  FIAB-PARMA BICINSIEME e il Circolo “G. DELEDDA” vi invitano all’iniziativa

“…dalla Sardegna alle Terre del fiume Po…in bici alla scoperta di Grazia Deledda padana….”    

Nel 1927 G. Deledda ricevette il Premio Nobel per la Letteratura, unica donna italiana, nel 90° del Nobel percorrendo argini del Po, paesi e luoghi a lei cari vogliamo ricordarla e renderle un piccolo omaggio.

Programma della giornata : In bici a Cicognara

Ritrovo ore 8.45, Sede Bicinsieme Via Bizzozero 15, presentazione della giornata. 

Partenza ore 9.15

Percorso andata : Frassinara-Coenzo-Brescello -Viadana-Cicognara.

Sosta a Coenzo dove un capogita riporterà a Parma chi non può stare via tutta la giornata.

Arrivo a Cicognara verso le 11.30.

Sosta presso Co’ de Bruni, casa dove dimorava Grazia Deledda a Cicognara.

Pranzo a Roncadello Trattoria “La Ruota” ore  12.30 (vedere info sotto)

Ritorno con partenza verso le 14 via ponte di Casalmaggiore, sosta presso il cippo dei caduti partigiani, poi Colorno, Parma. arrivo verso le 17.

Durante il percorso verranno fatte alcune letture tratte dagli scritti di Grazia Deledda

N° 1 NEL MULINO.  Lettera a Caterina

N° 2 Da “L’ombra del passato”. Lettera ad Antenore

N°  3  Ponte sul PO presso il Cippo di Cherchi, Bedeschi, Benoldi

NB. Alla Trattoria “LA RUOTA”  di Roncadello è possibile mangiare con costo di circa € 15 (1° o 2°, dolce bevanda), € 20 (1°, 2° dolce, bevanda). Prenotazioni venerdì sera/sabato mattina.  Info 339-8123784; 339-8176 136; 335-5847320 

Viene spontaneo associare G. Deledda ai grandi romanzi sardi, Canne al vento, Elias Portolu, Marianna Sirca…, eppure esiste una notevole mole di scritti che ci fanno scoprire G. Deledda “padana”, in particolare legata al paesaggio, alle atmosfere intorno al grande fiume e ai paesi della famiglia del marito, Palmiro Madesani.

Grazia sposò Madesani, segretario dell’Intendenza di Finanza, nel 1900 a Cagliari e da allora fino a qualche anno prima della morte arrivava ogni settembre a Cicognara, dopo aver passato i mesi estivi nei primi anni a Viareggio e quindi nella sua casa di Cervia.

Roncadello, Cicognara, la casa di Co’ de Bruni dei cugini di Palmiro, i Tagliavini-Morini, uomini e donne di quei luoghi che diventano protagonisti di romanzi come L’ombra del passato, Nostalgie, Annalena Bilsini,  e di struggenti novelle come Nel Mulino…

Grazia con Palmiro e i figli Franz e Sardus arrivavano a Casalmaggiore e  da lì, in carrozza con Antenore Tagliavini proseguivano lungo l’argine del fiume verso Fossacaprara, Roncadello e Cicognara fino alla casa di Co’ de Bruni che li accoglieva ospitale.

Così Wanda Tagliavini ricorda lei e le cugine che nei pomeriggi assolati giocavano intorno alla casa e i rimproveri delle donne “….tasì che Grasia l’à scriv..”

Ebbene Grazia Deledda aveva stabilito un legame profondo e intenso, una nostalgia struggente anche per queste terre. Scrive in una lettera a una cugina: “…leggendo (la tua lettera) mi è parso ancora di respirare con te le aure del nostro bel Po, del nostro argine” (Roma Pasqua 1921).

Nel 1927 G. Deledda ricevette il Premio Nobel per la Letteratura, unica donna italiana,

e oggi noi percorrendo argini del Po, paesi e luoghi a lei cari vogliamo ricordarla e renderle un piccolo omaggio.

*********************** 

Ai piedi del ponte di Casalmaggiore, ricordo dei partigiani fucilati dai nazifascisti : Gavino Cherchi, Ines Bedeschi e Alceste Benoldi.

Gavino Cherchi, sardo, un giovane di 33 anni, allora professore di Lettere al liceo Romagnosi di Parma, dove era entrato in contatto con la Resistenza. Dopo l’8 settembre fu tra i fondatori del Cln in Emilia e poi responsabile del Servizio informazioni partigiane (Sip) con il nome di battaglia Stella. Tradito da un compagno di cui si fidava fu arrestato insieme ad altri due suoi collaboratori, Ines Bedeschi di Conselice e Alceste Benoldi di Parma. I tre partigiani, dopo essere lungamente torturati dai nazisti vennero assassinati con un colpo alla nuca e gettati nelle acque del Po in località Mezzano la sera del 28 marzo del 1945: il fiume non restituì mai i loro corpi, per questo là dove si suppone siano stati uccisi, è stato eletto un cippo che riporta i loro nomi.
Capigita: Elisabetta  M, Andrea C., Cristina e Andrea (3398123784)

In caso di maltempo, la gita è rinviata ad altra data.

Registrazione:  1 euro soci FIAB (ass.ne infortuni)  3 euro non soci (ass.ne infortuni e RC) bici in ordine, camera d’aria di scorta, casco consigliato

LA FIAB NON E’ UN’AGENZIA DI VIAGGI , quindi tutti i partecipanti sono chiamati a contribuire alla buona riuscita della gita rispettando le regole del Codice della strada e le indicazioni del capogita.

Chi abbandona il gruppo deve avvisare il capogita, le coperture assicurative non saranno più valide.

 

Lunedì 13 marzo 

Monta in Bici
ore 21, sede, via Bizzozero 19
, ovvero conversazione informale sulle caratteristiche della bici da  cicloturismo e in particolare da viaggio, i sistemi di carico, portapacchi e le borse tradizionali e il bikepacking,  la postura in bici per evitare fastidi vari (ginocchia, schiena ecc) …e altre cose sulla  bicicletta, tenuta da Marcello.

Inizierà a breve una campagna contro i furti delle biciclette per insegnare come evitarli.

La campagna del “Ciclista Illuminato, ciclista intelligente” con nuovi “posti di blocco” è ripresa. I gruppi precedentemente formatisi e altri che siano disponibili comunichino a Bicinsieme@yahoo.it luogo, orario e giorni del posto di blocco. Il materiale è a disposizione in sede e alla Ciclo-officina in Cicletteria.

E’ una importante presenza di FIAB PARMA sulle strade.

Rinnovo iscrizione o nuova iscrizione (vedi info dettagliate sotto). Iscrizioni all’associazione FIAB PARMA Bicinsieme presso la sede il lunedì dalle 17.30 alle 19 (via Bizzozero 19). Chi non riesce a venire in questi orari può telefonare per fissare un appuntamento con Nadia A 347 0355414 oppure

in Cicletteria, presso la Ciclo-officina contattando Davide 349 7838492.

In Cicletteria, presso la Ciclo-officina sono stati messi a disposizione per prestito una ventina di libri sulla bicicletta, cicloviaggi e riflessioni di viaggio. In sede sono a disposizione guide per cicloviaggi in diverse zone italiane e per la Passau-Vienna. 

Posti esauriti. Chi vuole può venire in auto e ritornare a Marina di Massa in treno da Pisa.

Il 19 marzo è in programma insieme a FIAB Reggio Emilia, la gita da Marina di Massa a Pisa, lungo il mare, la pineta e le dune di Torre del Lago, Marina di Vecchiano e il Parco di San Rossore.  Circa 60 km pianeggianti con alcuni tratti su sterrato facile (sconsigliate bici da corsa).

Poiché si usa il pullman con carrello bici, è necessario raccogliere le prenotazioni con ampio anticipo. I posti a disposizione sono 45. Le prenotazioni si chiudono il 10 marzo. Costo 30 euro per soci FIAB, comprensivo di assicurazione infortuni, 33 per non soci FIAB comprensivo di assicurazione RC e infortuni.

Chi è interessato mandi un email. Non deve versare perché è in lista d’attesa.

La prenotazione deve essere accompagnata dal versamento di 15 euro iscrivendosi in sede o con bonifico sul cc di Associazione Bicinsieme, Numero conto: IT86Q0862312700000340139118   Banca: Banco Emiliano Credito Cooperativo, Filiale di Parma.  INVIARE SEMPRE UN EMAIL a Bicinsieme@yahoo.it

Comments are closed.